Grande successo di pubblico per gli eventi promossi dal Comune di Gualdo Tadino insieme al Comitato di Tappa per l’arrivo della decima tappa del Giro d’Italia Penne-Gualdo Tadino (di 239 km., la più lunga della 101esima edizione della corsa rosa) il prossimo 15 maggio.
Proprio la città abruzzese è stata protagonista nella giornata di domenica 29 Aprile. Presso la sala consiliare del municipio di Gualdo Tadino, è stato infatti siglato un simbolico “passaggio del testimone”, (firmato un originale foglio di presenza in plexiglass sul modello della firma dei ciclisti prima della gara) tra le città di Penne e Gualdo Tadino, rispettivamente sedi di partenza e di arrivo della decima tappa.
Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Gualdo Tadino, Massimiliano Presciutti, i priori delle quattro Porte e una delegazione di amministratori della città di Penne, guidata dall’assessore Giuseppina Tulli e dal presidente del consiglio comunale Antonio Baldacchini, oltre a rappresentanti della pro loco della città abruzzese.
Alla cerimonia in municipio è seguito un pranzo nella taverna di San Facondino (visto che la città di Penne è interessata a creare una sinergia anche con i Giochi de Le Porte), mentre nel pomeriggio la Compagnia dello Scorpione si è esibita in piazza Martiri con figuranti, Tamburini e giochi tipici della Festa Medievale abruzzese.
Il simbolico passaggio del testimone tra le due città rappresenta per Gualdo Tadino e Penne anche una grande opportunità per promuovere il territorio, le proprie tradizioni e la propria cultura enogastronomica nelle regioni Umbria e Abruzzo.

In questa ottica domenica 6 maggio la visita sarà ricambiata dalla città Gualdo Tadino che si recherà a Penne con una delegazione composta da amministratori, rappresentanti del comitato di tappa, dei Giochi de le Porte e del Gruppo Sbandieratori.
Nell’ambito degli ultimi eventi collaterali all’arrivo del Giro d’Italia a Gualdo Tadino, dopo aver ospitato il Diablo Chiappucci il 25 Aprile, sabato 28 Aprile presso il teatro Talia, il giornalista Beppe Conti, di fronte a un pubblico attento che ha posto numerose domande all’autore, ha presentato il suo libro “La grande storia del ciclismo” svelando retroscena e segreti dei grandi campioni e delle cor

se storiche del passato.
Sabato 5 Maggio, invece, il centro storico sarà teatro della Notte Rosa. Dal primo pomeriggio fino a tarda notte concorsi, spettacoli, esibizioni, musica, sport, negozi e musei aperti alimenteranno l’attesa per l’arrivo del Giro d’Italia a Gualdo Tadino il prossimo 15 maggio.