Fino a venerdì 10 Dicembre compreso sarà possibile presentare la domanda per il contributo per il pagamento dell’affitto. E’ stato infatti emanato dal Comune di Gualdo Tadino il Bando di concorso per l’assegnazione dei contributi previsti dal Fondo nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione (canone 2020).
Il Fondo nazionale per la locazione prevede l’erogazione di contributi a favore di famiglie che pagano un canone di affitto oneroso rispetto al proprio reddito.
Il contributo economico verrà erogato dal Comune ai soggetti beneficiari presenti nella graduatoria definitiva dopo la ripartizione, da parte della Regione Umbria, dell’apposito fondo.
Per partecipare al Bando, l’affittuario – al momento della domanda – deve possedere determinati titoli. Per conoscere i requisiti completi inseriti nel bando si può consultare il sito internet dell’Ente www. tadino.it nella sezione “Avvisi e Concorsi” (bandi servizi sociali).
Tuttavia, sommariamente, le linee guide adottate seguono dei criteri base, quali:


• cittadinanza italiana, comunitaria o non comunitaria in regola con le vigenti norme sull’immigrazione (del richiedente);
• residenza anagrafica o attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nel Comune, a condizione che le stesse sussistano nell’ambito territoriale regionale da almeno cinque anni consecutivi (del richiedente);
• non titolarità del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso e abitazione su un alloggio, o quota parte di esso, ovunque ubicato sul territorio nazionale, adeguato alle esigenze del nucleo familiare (di tutti i componenti del nucleo familiare);
• essere conduttori di alloggi di proprietà pubblica o privata titolari, alla data del bando, di un contratto, non a canone sociale, registrato;
• possedere un Isee non superiore a 30mila euro

Non può presentare la domanda chi, relativamente al canone d’affitto pagato nell’anno precedente la pubblicazione del bando ha usufruito:
• di contributi pubblici, a qualunque titolo concessi, ad integrazione del canone di locazione, ad eccezione della quota affitto erogata con il reddito di cittadinanza che verrà compensata dall’INPS.
• delle detrazioni d’imposta effettuate in sede di presentazione della dichiarazione dei redditi (art.10, comma 2 L.431/98).

La domanda di assegnazione del contributo dovrà redatta e debitamente firmata, pena l’esclusione, esclusivamente sull’apposito modulo fornito dal Settore Politiche Sociali e Culturali o stampabile dal sito istituzionale www.tadino.it e regolarizzata con l’apposizione di una marca da bollo del valore di € 16,00. Le domande dovranno pervenire in Comune entro e non oltre le ore 13.00 del 10 dicembre 2021.
Per chiarimenti sulle modalità di presentazione della domanda è possibile telefonare ai numeri 0759150266- 229 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 o scrivere a .